FANDOM


Tekken (film 2010)

Tekken 2010 logo 2
Tekken locandina

"Sopravvivere non è un gioco."
- Slogan
Tekken è un film del 2010 basato sulla serie Tekken, con protagonista Jin Kazama interpretato da Jon Foo. Il film non è affatto fedele alla storia del gioco e non è canonico.



Slogan Modifica

"Dopo le Grandi Guerre del Terrore, i governi sono caduti... Otto corporazioni sono nate dalle ceneri per dominare gli uomini... Insieme erano conosciute come "Iron Fist" (Pugno di Ferro)... La più potente fra loro era... Tekken"

Guarda il film completo

Trama Modifica

Tekken iconaAttenzione: Spoiler! Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)

In un'epoca futuristica, il mondo è sottosopra a causa di una terza guerra mondiale e i territori non viene più gestito da governi, ma al loro posto da ditte. La più importante e la Tekken gestita da Heihachi Mishima.

Ora, dove oggi conosciamo il Giappone, domina appunto questa ditta. In un quartiere della città di Tekken, Anvil, vive Jin Kazama, figlio di Jun Kazama. Essa non gli ha ami parlato di suo padre, quindi ignora tutto su di lui.

Kazuya, il padre di Jin sconosciuto da lui, desidera il posto del padre, ma esso non glielo cede mai.

Marshall vs jin

Jin combatte contro Marshall

Kazuya, un giorno, manda bombardare Anvil con la scusa che ci abitava solo gente ribelle e comunista, causando la morte di Jun. Per vendicare la madre, Jin decide di partecipare al torneo Tekken, ma non per vincere ma per uccidere Heihachi (che non ha niente a che vedere con il bombardamento). Ma solo battendo il cinese Marshall Law potrà partecipare al torneo con Steve Fox, l'ex lottatore che farà da guardia del corpo a chi vincerà.

Heihachi segue il match da casa, mentre Kazuya è ancora frustato, perché il padre non gli fa comandare nulla. Ma sfoga la sua ira, facendo l'amore con Anna Williams e Nina Williams.

Steve e Jin arrivano nella capitale. Steve da istruzioni a Jin sul torneo e lo porta nella palestra, dove gli altri combattenti si stanno allenando.

Christie e jin

Jin conosce Christie

Conosce una ragazza di nome Christie Monteiro, praticante di arti marziali. Fa amicizia con lei, che, con più esperienza, gli insegna trucchi per il torneo. Il giorno seguente, il primo giorno del torneo, Christie accompagna Jin, nervoso, e i combattenti salgono uno alla volta sull'arena mentre una voce gli annuncia.

Kelly-overton-christie- jon foo - jin - in-tekken-il-film-maxw-1280

Il match inizia con Jin VS Miguel. Miguel, molto sicuro di se, all'inizio batte Jin. Mentre Miguel lo prende in giro, dicendogli che quello "era l'Iron Fist", Jin si alza e lo sconfigge, vincendo il combattimento.

Mentre Jin combatteva, Kazuya, assistendo al combattimento, sospettò che Jin fosse figlio di Jun Kazama.

La stessa sera, Christie invita Jin ad uscire.

Mentre Jin e Christie Monteiro escono di nascosto, Nina e Anna li seguono di soppiatto, siccome sono state ordinate da Kazuya di uccidere Jin. Christie e Jin flirtano e quando lei se ne va lui viene aggredito dalle Williams. Ma Christie, quando sente il trambusto, torna e salva Jin, quasi morto.

Anna e nina

Anna e Nina vengono sgridate da Kazuya

La stessa sera, quando le sorelle Williams tornano da Kazuya con il loro completo fallimento, Kazuya le sgrida dicendo che era veramente deluso.

Il giorno seguente, durante il torneo, Christie affronta Nina in combattimento. Jin fa notare a Christie che, forse, Nina è una delle due che lo avevano aggredito la sera precedente. Christie riesce però a battere Nina vincendo il match.

Tekken2010-Jin and the Williams Sisters

Steve e Christie cercano di convincere Jin ad abbandonare il torneo, ma inutilmente, mentre Kazuya ricatta Bryan Fury. Nei quarti di finale, Jin affronta lo spadaccino Yoshimitsu. Ma esso quasi lo uccide, e Heihachi, preoccupato per il nipote, fa scattare un'allarme. Quest'ultima distrae sia Yoshimitsu che Kazuya, e Christie e Steve riescono a mettere in salvo Jin. Kazuya infuriato fa arrestare Heihachi e tutti i combattenti, comprese Anna e Nina e proclama che da quel momento le battaglie sarebbero state a morte. I combattenti si ribellano e fuggono.

Tekken-luke-goss-jon-foo-marian-zapico-foto-dal-film-3 big

Steve e Christie aiutano Jin

Christie e Steve aiutano Jin, e mentre la battaglia s'infuria, Steve cerca di salvare gli altri due cercando di sparare ai Jack, ma viene sparato sul petto. Christie e Jin si mettono al riparo in una catapecchia. Arriva Heihachi che confessa a Jin che Kazuya è suo padre. Jin non la prende bene, e cerca di aggredire Heihachi che riesce a farlo calmare. Allora il vecchio racconta al nipote che Jun Kazama, sua madre, era una delle migliori combattenti della Tekken, e che Kazuya l'aveva violentata. Heihachi dice a Jin che lui stesso l'aveva salvata dalle mani di Kazuya e l'aveva nascosta.
Christie and jin tekken 2010

Christie cerca di aiutare Jin

Dopo, Kazuya trova Heihachi e lo fa uccidere, mentre il vecchio dice prima di essere sparato : << IO, - MISHIMA HEIHACHI, - SONO - LA TEKKEN!>>

E Kazuya dice : << Heihachi Mishima, è morto.>> dando le spalle all'esplosione dovuta allo sparo.

Il terzo giorno del torneo comincia con Dragunov VS Bryan.

Christie 2010
Quest'ultimo ha la meglio ed uccide Dragunov. Nel frattempo, Raven parla con Jin, dicendogli che lui era la loro speranza. Poi Kazuya irrompe nella conversazione per prendersi gioco di Jin. Allora,il ragazzo si ribella dicendo che non farà mai quello che il padre desidera, ma Kazuya afferra Christie dicendogli : << Se non lo farai, chissà cosa potrò farmi di lei!>>
Kazuya Talking

Kazuya lega Christie nella poltrona

Christie cerca inopportunamente di liberarsi, ma un soldato le punta il fucile alla fronte e lei si ferma.

Kazuya porta allora Christie ne luogo dove lui assiste gli incontri. La lega in una poltrona e le dice di "fare la brava" e rimane a guardare il combattimento tenendo d'occhio la ragazza.

Jin allora combatte contro Bryan per proteggere Christie. Sembra che Bryan abbia la meglio sulla forza, ma non sull'intelligenza. Jin si lancia da una trave e con un calcio uccide Bryan. Ma Kazuya s'infuria e prende due asce dicendo che lui era il combattente finale, e mentre l'annunciatore avvisa il pubblico che ci sarebbe stato l'ultimo combattimento, Christie si oppone << Non puoi farlo!>> dice a Kazuya << Jin è il campione!>>

Kazuya film 2010

Kazuya entra nell'arena con le due asce

Ma lui non l'ascolta e scende nell'arena. Christie s'infuria e ruba una pistola mentre padre e figlio combattono. La ragazza spara ai vetri dell'arena distraendo Kazuya. Jin riesce a sottrargli l'ascia e gli taglia la pancia. Kazuya si sdraia a terra pieno di dolore e Jin alza l'ascia pronto ad ucciderlo.

<< Dai, uccidimi.>> gli dice il padre << Tanto la maledizione di padre in figlio continuerà!>>

Ma Jin poi lo guarda e gli dice << E' la tua maledizione, non la mia.>> e molla l'ascia a terra. Christie arriva nell'arena e dice al pubblico alzando la mano di Jin : << Jin Kazama è il campione di Tekken!>> Tutti applaudono e ripetono il suo nome. Poi Jin se ne va e Christie gli domanda : << Dove vai?>> e lui le risponde << A casa. >>

Le sorride per l'ultima volta, poi si gira e se ne va. Esce dall'arena con tutta la folla che continua a festeggiare. Kara, la sua fidanzata, gli sorride e lui ricambia, segno che la sua relazione con Christie non era totalmente reale.

Personaggi e Cast Modifica

Tekken 2010 il film personaggi
Attori Personaggi
Jon Foo Jin Kazama
Jin kazama tekken 2010
Ian Anthony Dale Kazuya Mishima
Kazuya film 2010
Cary-Hiroyuki Tagawa Heihachi Mishima
Heihachi-0
Kelly Overton Christie Monteiro
Christie tek2010
Luke Goss Steve Fox
Steve fox tekken 2010
Cung Lee Marshall Law
Marshall vs jin
Gary Daniels Bryan Fury
Tekken-trama-e-cast-del-film-tratto-dal-videogioco-maxw-824 bryan vs jin
Candice Hillebrand Nina Williams
Nina williams
Marian Zapico Anna Williams
Anna-williamsmarian-zapico-nel-film-tekken-del-2010-maxw-644
Darrin Henson Raven
Raven tekken 2010
Lateef Crowder Eddy Gordo
Eddy gordo
Tamlyn Tomita Jun Kazama
Jun movie
Anton Kasabov Sergei Dragunov
Sergei dragunov
Nathan Jones Craig Marduk
Roger Huerta Miguel Caballero Rojo
Miguel rojo tekken 2010
Gary Ray Stearns Yoshimitsu
Yoshimitsu tekken 2010
Mircea Monroe Kara
Kara
John Pyper-Ferguson Bonner
Bonner tekken 2010
? Kazumi Mishima (possibile)
Heihachi e kazumi tekken 2010

Dialoghi Modifica

Jin e Heihachi Modifica

  • Heihachi = Io le ho salvato la vita![1]
  • Jin = No, non è vero! Sei un bugiardo!
  • Heihachi = Io la trovai pestata, violentata ... la portai fuori da Tekken City ... lui non è mai riuscito a controllarsi.
  • Jin = Chi?
  • Heihachi = Kazuya. Mio figlio ... tuo padre.

Lo sapevi? Modifica

  • Quando Kazuya presenta a Heihachi i lottatori, sembra che Kazumi Mishima sia in fondo alla sala, dietro Heihachi, anche se quell'anno Tekken 7 non era ancora uscito.[2]
  • Quando Kazuya annuncia chi lotterà, nel pannello di Christie c'è scritto Montiero, al posto di Monteiro. Ciò è sbagliato! Così come al posto di Dragunov c'era scritto Dragonov.
  • Christie non ha mai avuto nessuna relazione con Jin nel gioco.
  • Nel gioco, Nina è conosciuta come la donna più temibile, ma nel film viene sconfitta da Christie che nel gioco è un personaggio di poca importanza.
  • Nina non può stare mai dalla stessa parte di Kazuya e Anna: li odia entrambi.
  • Nel film mancano molti personaggi fondamentali, tra cui Ling Xiaoyu, Lei Wulong, King, Asuka Kazama, Lili Rochefort e Paul Phoenix.
  • Il film ha ricevuto molte critiche dai fan del videogioco.
  • Il film ha una continuazione con un secondo film : Kazuya's Revenge.
  • Anna è l'unico personaggio a non salire sull'arena.
  • All'inizio, alcuni fan credevano che l'attrice giapponese Chiaki Kuriyama fosse nel film interpretando Ling Xiaoyu, ma lei stessa a smetito questa affermazione.[3]

Riferimenti Modifica

  1. Jin e Heihachi discutono sulla morte di Jun Kazama
  2. Heihachi_e_kazumi_tekken_2010.png
  3. Gamesurf | Chiaki Kuriyama in Yakuza 5

Altri libri e film Modifica

Libri, manga e film

Libri e manga

Film
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.